Donna di servizio (e service design)

Donna di servizio (e service design) header image 2

Activ.Mob: una piattaforma a servizio della salute pubblica

February 18th, 2011 · No Comments

ActiveMob

Sviluppata dal Kent County Council e dal Design Council, Activ.Mob è una piattaforma on line che supporta la creazione di gruppi che si auto-organizzano per vivere in modo più sano ed attivo nella vita quotidiana, senza ricorrere al consueto modello della palestra o del corso, spesso vissuto come un peso o una forzatura.

Lo scopo è quello di promuovere l’attività fisica come una parte della vita quotidiana, in un’ottica di prevenzione di quei disturbi di salute legati a cattivi stili di vita. Come afferma il Design Council, le malattie croniche, che sono strettamente legate agli stili di vita, necessitano di un approccio completamente diverso (da quello della sanità tradizionale), di un approccio in grado di capire i bisogni e le motivazioni individuali, di coinvolgere la comunità ed indirizzare verso scelte di vita più consapevoli.

Activ.Mob permette di lanciare delle idee di attività e gestire l’organizzazione di gruppi (dei mob appunto) attorno al tema proposto: gruppi per andare a correre o camminare, per portare a spasso il cane, per scendere dall’autobus due fermate prima, per fare yoga,… Il sito permette inoltre di individuare e partecipare a mob già attivi e di accedere a consigli nutrizionali, informazioni e, se si vuole, anche al supporto di un personal trainer.
Il servizio è gratuito.

ActiveMob2

Un altro esempio di servizio trasformativo, ovvero di un servizio che abilita ad un cambiamento positivo mettendo in campo degli strumenti accessibili ed usabili pensati attorno alle reali esigenze delle persone, rendendole attive e partecipi. Esempio anche di come il settore della salute sia sempre più nel mirino del service design.

Fonti: activmob.com, designcouncil.org.uk

Autore: Lidia Tralli, donnadiservizio.com

English version (by Google Translate)

Tags: · , , , , ,