Donna di servizio (e service design)

Donna di servizio (e service design) header image 2

Ploonge: il social network per cenare insieme

May 30th, 2012 · No Comments

Ploonge01

Lanciata in occasione della Milano Food Week (19-27 maggio 2012), Ploonge è una piattaforma di social dining, la prima a livello europeo, che gestisce l’organizzazione di cene da parte di privati o ristoratori all’interno di un network di appassionati di cibo o comunque di eventi sociali.

Un incrocio tra un eventbrite tematizzato e un social network, lo strumento permette agli utenti di iscriversi gratuitamente personalizzando il proprio profilo e di creare un evento (cena, brunch, aperitivo, ecc…) a casa propria o in un ristorante, se l’utente è un ristoratore. Gli altri utenti del network possono fare richiesta di partecipazione e, se confermati, pagare online la quota di partecipazione, ricevendo un coupon da presentare all’organizzatore.

Di fatto il servizio offerto dalla piattaforma, oltre al dare visibilità agli eventi, consiste nella gestione automatizzata delle richieste di prenotazione, che prima di essere confermate, devono essere vagliate dall’organizzatore in base ai posti disponibili e al profilo della persona (con eventuali feedback risultanti da eventi precedenti) e nell’offerta di un sistema di pagamento online.

Ploonge02

L’idea degli startupper (Giorgio Bertolini e Alessandro Coscia) è quella di “creare eventi esclusivi a numero chiuso” sfruttando il trend della passione per la cucina e quello del ritorno a momenti di incontro reali in contrapposizione ai fenomeni di socializzazione virtuali (utilizzandone in parte i modelli), così come fa già con un discreto successo il molto simile Grubwithus negli Usa.

Considerando che prima del lancio i ristoratori aderenti all’iniziativa erano già più di 800, che attualmente gli eventi visibili sono organizzati solo da ristoranti e bar (è vero però che il lancio è avvenuto da poco) e che il modello di business si basa sulla ricezione di una commissione (circa il 20%) per ogni coupon venduto, condivido l’idea che il rischio è che la piattaforma si trasformi in una vetrina web per le offerte de i ristoranti, ma prima stiamo a vedere come va avanti!

Fonti: ploonge.com, bonsai.tv

Autore: Lidia Tralli, donnadiservizio.com
English version (by Google Translate)

Tags: · , , , , ,