Donna di servizio (e service design)

Donna di servizio (e service design) header image 2

Ideas for Cities: un brainstorming continuo sui servizi per la città

December 1st, 2009 · No Comments

Un brainstorming continuo sul futuro delle città: visioni, proposte, idee che si rivelano essere concept di servizi. Si tratta di un’iniziativa lanciata da CEOs for Cities durante la conferenza Velocity (settembre 2009) e che porta alla pubblicazione di un’idea al giorno tramite il sito di GOOD.

Ecco alcune delle idee arrivate fino ad ora, con diversi livelli di visionarietà o praticabilità. Si tratta, chiaramente, di concept, che però permettono di capire quali i sono i temi centrali e come sia elevata la necessità di servizi.

1) Tech Missions

Allenatori “tecnologici” che con il loro autobus raggiungono i diversi quartieri e forniscono training e supporto tecnologico 24h/24 e 7 giorni/7. Si tratterebbe di una campagna attiva per implementare l’attitudine alla tecnologia del paese, realizzata da volontari e lavoratori part-time, supportati da un fee degli aderenti al servizio.

2) Wide-walks

Le città dovrebbero restringere le strade per far posto a marciapiedi più ampi che prevedano spazi per le attività commerciali, giardini, orti urbani, aree pic-nic e piste ciclabili e sistemi di riduzione del rumore attraverso l’eliminazione dei “noise canyons“. In questo contesto la città dovrebbe introdurre un programma di premi che prevedono crediti d’imposta per le strade con il più alto transito pedonale e buoni premio (per cibo, intrattenimento e mezzi pubblici) ai cittadini che camminano di più, in base ai risultati di un “contapassi cittadino”.

3) Learning Jobs

Le Città potrebbero favorire la trasformazione  della percezione dei lavori “umili” in lavori ad alto valore: ad esempio uno spazzino potrebbe diventare un “consulente di gestione dei rifiuti”. E questo, al di là delle parole usate, può creare una nuova consapevolezza nel lavoratore legata al significato sociale della propria attività. Parte del programma consiste quindi nel riformulare il linguaggio e parte nella creazione di infrastrutture di formazione per i lavoratori.

4) Lending Circles

Le città potrebbero fornire una piattaforma per connettere le persone con idee ed ambizione con business angels, venture capitalist,  organizzazioni di micro-finanza, e creare “self-forming lending circles“. I cerchi di prestito permettono il sostegno reciproco, a turno, per raggiungere gli obiettivi dei progetti di ciascuno.

5) Google Analytics for Government

Le città potrebbero rendere il successo del governo misurabile e conosciuto mentre è in essere, anzichè aspettare le elezioni successive per riconoscere 0 promuovere risultati (o la loro assenza). Statistiche, diagrammi ed infografica sarebbero un potente strumento di conoscenza ed un invito all’azione per i cittadini.

Fonte: good.is

Autore: Lidia Tralli, servicedesignblog.wordpress.com

Tags: · , ,